Sign in to follow this  
lorenzo

Tetradracma Punico

Recommended Posts

Questa moneta, purtroppo e non ostante sia un clone perfetto, non è autentica.
Dominio punico - tetradracma
D/ testa di donna rivolta a sinistra che indossa una tiara
R/ leone stante a sinistra e sullo sfondo una palma, in esergo legenda punica
Dimensioni regolari, ma questa moneta è falsa. Di una fattura estremamente fedele all’originale e non si notano neppure sbavature dei conii; ossidazione apparentemente autentica. Ha un solo difetto, che è il suo indicatore di non autenticità: ha un bordo arrotondato, smerigliato finemente, che non simula neppure una espansione per la battitura.

L’originale:
post-421-1392072115,03_thumb.jpg
Il falso:
post-421-1392072115,11_thumb.jpg
Il bordo:
post-421-1392072116,06_thumb.jpg
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La falsità dell'esemplare appare subito evidente anche da una superficiale analisi del bordo. La qualità delle foto non è eccelsa quindi non so sè effettivamente sia fedele in ogni particolare all'originale ma mi fido di lorenzo  ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

...... fidati pure, è che ho ripescato vecchie immagini e la tecnica di allora era piuttosto scarsa, come vedi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho provveduto a sostituire l'allegato con un altro più aggiornato. Ringrazio admin per la segnalazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho provveduto a sostituire l'allegato con un altro più aggiornato. Ringrazio admin per la segnalazione

Grazie  a te lorenzo per aver migliorato il post con una foto molto più nitida.

Sul Dritto del falso la coda dei capelli pare tranciata di netto

Sul rovescio mi pare che ci sia una eccessiva magrezza del leone, si vedono le costole.

Sul bordo si è già detto in precedenza.

Il fondo del tondello mi appare troppo lucido e compatto , forse è la luce della foto, ma non ravvedo una patina compatibile con gli anni di una moneta originale.

Il falso rispetta anche il peso e il diametro? E' in argento?

Posto un immagine di un originale

540054.jpg

Venduta da : THE NEW YORK SALE

Asta :  XXVII (04.01.2012)

Lotto : 199 

Peso 17.04 gr

Anno : 360 a.C.

Altra tetradracma simile alla prima ( in questa è presente testa di Didone con copricapo asiatico)

width=500 height=245http://www.acsearch.info/images/55/540053.jpg[/img]

Venduta da : THE NEW YORK SALE

Asta :  Auction XXVII (04.01.2012)

Lotto :  198 

Peso :  17.28 gr

Anno : 360 a.C.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quando mi hanno rifilato la sola.. per fortuna non in forma eccessiva, sono diventato più prudente, se pensi che questa moneta oggi ha un prezzo per pochi. Tuttavia, la mamma dei falsari è sempre in dolce attesa.

La patina attuale è molto scura e compatta e la coda dei capelli è più breve: tre soli globetti.

Effettivamente, il leone fa vedere le costole e forse l’originale le aveva.

Per quanto riguarda le costole, poi, essendo una superficie rilevata, può far pensare che gli altri originali si siano consumati ed io quando ho visto questo esemplare non mi sono posto il problema. Ma quello, come dicevo,  è il bordo che è la parte che non poteva essere falsificata, dato che sarà venuto in modo tale da dover essere limato e pure questo al momento non l’ho verificato.

Mi piacerebbe sapere quale è la tecnica attualmente usata dai falsari, se sono riusciti a fare un clone così verosimile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao. Da un italiano residente in Inghilterra, naturalmente, solo sulla base di immagini. Metti pure che erano ben fatte, non sarebbe stato possibile poterne valutare la vera natura. Solo a seguito di una perizia sono venuto a conoscenza della non autenticità del tondello, che se osservato anche attentamente non mi sarebbe sembrato un clone. Poi, è stato facile scoprire quale era il particolare che ne decretava la non autenticità. Ho contestato la cosa al venditore, ma a distanza di anni non ho avuto ancora risposta e mai l'avrò. Devo dire, comunque, che la moneta la conservo perchè è qualitativamente molto ben fatta, anche se so che non è autentica. Potrei farne sempre un portachiavi, no? Ovviamente, questo ed altri episodi del genere mi hanno costretto a smettere la collezione di queste monete e delle quali oggi mi limito al solo studio: ricerca storica ed analisi dell'epigrafia della monetazione greca. Attualmente, mi occupo solo di monetazione feudale francese e di riflesso anche un pò di quella italiana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Purtroppo gli acquisti a distanza celano spesso queste insidie, specie quando il venditore è occasionale e non conosciuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il venditore non era occasionale, aveva un negozio on line e non sembrava essere un irregolare. Io, invece, non avevo esperienza ed ancora mi basavo su di una letteratura troppo risicata. Questo con altri piccoli altri casi ha comportato la necessità di fermarmi ed acquisire maggiori conoscenze e con il supporto di alcuni grandi esperti, frequentati per molto tempo e che ancora sono tra le persone che sanno insegnarmi molto,  mi ha portato ad essere prudente e saper usare queste cose nel modo giusto. In altro topic ho letto i tuoi consigli sugli acquisti e questi oggi corrispondono alla mia situazione abituale per le feudali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Il problema è che il venditore on line se non ha anche il negozio fisicamente difficilmente sarà raggiungibile agevolmente in caso di controversie. Soprattutto se risiede all'estero.

Conviene sempre rivolgersi a numismatici professionisti onde incappare poi nei noti problemi. Tra l'altro immagino che non ti ha rilasciato nessuna dichiarazione sulla provenienza (va beh che era un falso, ma lui te la stava vendendo per vera).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lasciamo stare, elledi, è passato tanto tempo e la cosa non mi interessa più ormai.

Sapere come a quel tempo siano andate le cose non ha più nessun valore per me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per dirtela tutta, a me non ha dato un particolare fastidio, se non al momento. Prendere una fregatura spesso serve ad aprire gli occhi ed allora ci si ferma, ci si informa, si cerca quale deve essere la strada da seguire. Si cercano persone che conoscono e che sanno consigliare, istruire. Questo è quello che ho fatto per trovare la mia serenità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Questo è il giusto spirito. Mi congratulo. :)

Inutile infatti recriminare. Ripeto, ci siamo passati tutti. Anche a me mi bruciava ma poi con il tempo ho capito che nessuno è immune dalle fregature. Spesso anche il venditore è in buona fede...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti, è quello che in seguito ho creduto, che fosse stato in buona fede e per quanto io fossi stato accorto non sarei mai stato immune da certi eventi. Allora, c'era solo da fare una cosa: fermarsi e cercare di capire quale doveva essere la via più giusta da seguire, ma per fare bene tutto questo mi dovevo istruire al meglio. Oggi a 71 anni penso che essere stato prudente è stata la chiave giusta per me, quella che poi ho sempre seguito.

Ho la fortuna di avere avuto e di avere una mente viva senza incrinazioni e tutto questo lo devo allo studio continuo, alla voglia di capire e spesso il senso delle parole mi dà anche il senso della persona che le dice.

Non ne ho fatto, poi, una colpa al venditore, forse anche lui era una vittima. La sorte del tetra falso è finità qui, senza più essere di altri. Grazie, elledi, sei sempre prodigo di buoni consigli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Adesso che mi hai detto la tua età mi fai vergognare....mi dispiace anche averti dato del tu, ma l'ho fatto così senza pensarci. Ti chiedo scusa. Però da come scrivi e ragioni sembri un giovanotto, altri che 71 anni. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro amico, qui siamo tutti alla pari. Ci siamo dati un compito e pare che lo stiamo portando avanti al meglio. Abbiamo imparato dal pensiero dei Grandi ed è anche un nostro dovere renderlo alla portata di tutti. Posso aver avuto delle intuizioni e le ho dette, ma la maggior parte di quanto scrivo o riporto è di chi ha ricercato prima di me.

Ho detto amico perchè qui siamo solo e sempre amici e nessuno è più vecchio di un altro, quindi sta benissimo il "tu" che fin qui mi hai dato.

Se parliamo di Nuimismatica è anche un piacere e se raccontiamo qualche disavventura è solo per dire di come non possiamo mai conoscere cosa si cela nella mente dei nostri interlocutori, per cui, elledi, non ti fare problemi e facciamo insieme questa esperienza. E' un servizio e questo faccio e mi piace farlo. Buon giorno a te ed a tutti gli altri amici.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this