Sign in to follow this  
carnesala

SIRACUSA il meglio del meglio ASTA Numismatica Genevensis 17-18 novembre 2019

Recommended Posts

Sembrerebbe un riconio...con impronta errata nei dettagli del rovescio.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Piakos dice:

Sembrerebbe un riconio...con impronta errata nei dettagli del rovescio.

 

Sarebbe il riconio più caro della Storia:1.500.000 chf!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 5/11/2019 at 21:57, Lugiannoni dice:

Sarebbe il riconio più caro della Storia:1.500.000 chf!

Capita...è capitato...👍

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un esperto, ancorché dalla foto, mi ha detto che sarebbe OK, anche se per serietà - ovviamente - una moneta va vista dal vivo. E che vivo, visto il prezzo. Certo che la moneta ha una sua storia recente e documentata, con alcuni passaggi in asta, con tanto di esperti, per ciascuna asta e...per ciascun partecipante ed acquirente. 

Piakos, potresti essere più preciso. Intanto controllo il Rizzo ed altri libri….

 

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le greche hanno un coefficiente di aleatorietà sempre troppo alto...spesso o frequentemente e resta sempre il dubbio che possa esserci qualche problema.

Vedo la linea di circolo intorno alle figure del diritto e del rovescio evane o che scompare...una scivolatura senza adiacenze e corrispondenze nel resto delle raffigurazioni...un po' di cacchetta spacciata per paleosuolo o patina o che...imperfezioni varie: una importante mancanza di metallo sul bordo non spiegabile se non per forte percussione a tondello solo scaldato...una nike che cammina sulla testa dei cavalli come un salame con le ali...il delfino ad ore 17 del diritto che entra nel collo di Arethusa con un muso troppo lungo...

màh...la moneta sarà sicuramente buona come si dice, ma io anche dovessi avere quella fora e quel capitale...passerei la mano: perchè la moneta è brutta. 

La moneta in questione è classificata con Tudeer (Die Tetradrachmenprägung von Syrakus, Berlino 1913), che, pur vecchiotto e con una ristampa anastatica di Forni nel 1983, resta ancora il riferimento per la serie dei tetradrammi di Siracusa ad opera dei “Maestri firmanti”, nel tardo V secolo a.C.

Più esattamente è il Tudeer n. 79 (formato dalla combinazione dei conii D/28 e R/54), la seconda della breve serie con la testa frontale di Siracusa (Tudeer 78-81)

Posto di seguito l'esemplare del monetiere di Siracusa...non a fuoco perchè il flash non è ammesso e c'è il cristallo della bacheca di mezzo..

è ovviamente un altro conio...non ho tempo adesso di andare a studiare il tutto...

ma la differenza si vede:

357180683_KImonfrontale.thumb.JPG.f195c8f788e9603ccb1f1935a8a31092.JPG

Stacchi della figura perfetti

nessuna incoerenza

morbida

perlinato perfetto

un po' decentrata...

ma canta come Nilla Pizzi a Sanremo nel 1952...

...tutta un'altra camminata...avrebbe detto Mario Brega.

Saranno autentiche entrambe ma la seconda è bella...equilibrata e coerente come l'antica Grecia pretende

Posto esemplari museali dei quali il Berlino è sicuramente autentico...e si vede già rispetto agli altri...fino al genevenis una differenza...i capelli ad esempio negli altri esemplari sono scarmigliati...Genevensis...non si possono guardare..sembra andare in moto..

post-7204-0-74273000-1398461311_thumb.jp

Berlino 18205390 (ex 1906 Loebbeparticolare della Nike nell'esemplare Genevensiscke) g. 17,24

post-7204-0-57306300-1398461343_thumb.jpparticolare della Nike nell'esemplare Genevensis

Berlin, 18205398 (ex 1873-175) g. 17,26

post-7204-0-42036500-1398461371_thumb.jp

Paris, Luynes 1227 g. 17,05

 

01a00.jpg Genevensis

 

Un altro dettaglio è la presenza di una doppia legenda APEΘOΣA, oltre il bordo lineare del diritto, alle ore 12:

post-7204-0-53716000-1398461466_thumb.jp

questo particolare non mi sembra approfondito da nessuna parte e ho trovato un solo altro esemplare che ne riporta, quello di Parigi (i due esemplari di Berlino hanno tondelli leggermente più stretti e mancherebbe lo spazio):

post-7204-0-92429700-1398461507_thumb.jp

In ogni caso mi sembra curioso come i due esemplari, Genevensis  e Parigi, mostrino una simile doppia ribattitura.

 

Le mia perplessità  sull’esemplare Genevensis (ex NAC) : anche se il diritto appare ribattuto. Forse il conio era ancora più stanco e i riccioli dei capelli sono diventati come scarmigliati e strane le palpebre….. Poi le ali della Nike al rovescio….?

 

post-7204-0-64726900-1398463124_thumb.jp particolare della Nike Parigi

 

Che dire...

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stavolta non condivido lo scetticismo di @Piakos

E' noto che Kimon realizzò solo due conii per il D/ e due per il R/.

1 - Le monete: Paris, Luynes 1227, Berlin, 18205398 e 18205390, e Genevensis sono evidentemente dello stesso conio (direi Tudeer  28) anche se Paris e Berlin ......90 presentano i capelli più levigati dall'usura.

2 - Genevensis e Paris hanno si il nome ARETUSA ribattuto, ma in maniera diversa.

3 - La moneta del medagliere siracusano dovrebbe essere sicuramente Tudeer 29, anche se non riesco a vedere il SO tra i capelli. Le differenze sono ben visibili nella diversa disposizione dei delfini, nel ciuffo di capelli a lato del nastro e nella forma di molti riccioli.

Detto questo, ed essendo sicuro dell'autenticità e del miglior stato di conservazione della moneta rispetto alle sorelle conosciute, mi sono deciso e ho fatto l'offerta. Erano 1.500 €, vero?

 

  • Like 2
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, Lugiannoni dice:

Stavolta non condivido lo scetticismo di @Piakos

E' noto che Kimon realizzò solo due conii per il D/ e due per il R/.

1 - Le monete: Paris, Luynes 1227, Berlin, 18205398 e 18205390, e Genevensis sono evidentemente dello stesso conio (direi Tudeer  28) anche se Paris e Berlin ......90 presentano i capelli più levigati dall'usura.

2 - Genevensis e Paris hanno si il nome ARETUSA ribattuto, ma in maniera diversa.

3 - La moneta del medagliere siracusano dovrebbe essere sicuramente Tudeer 29, anche se non riesco a vedere il SO tra i capelli. Le differenze sono ben visibili nella diversa disposizione dei delfini, nel ciuffo di capelli a lato del nastro e nella forma di molti riccioli.

Detto questo, ed essendo sicuro dell'autenticità e del miglior stato di conservazione della moneta rispetto alle sorelle conosciute, mi sono deciso e ho fatto l'offerta. Erano 1.500 €, vero?

 

Ah ah ah!

🤣🤣

Riferito al tuo prossimo acquisto.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Piakos vorresti forse dire che ha mal interpretato il prezzo-base della moneta? E ora?😢

Share this post


Link to post
Share on other sites

1.500? Li vogliamo rischiare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Piakos dice:

1.500? Li vogliamo rischiare?

Possiamo fare a metà, così dividiamo l'impegno finanziario e possiamo arrischiare fino a 2.000, ma non un soldo di più!

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Lugiannoni dice:

Possiamo fare a metà, così dividiamo l'impegno finanziario e possiamo arrischiare fino a 2.000, ma non un soldo di più!

👍

Share this post


Link to post
Share on other sites

Invidio chi l'ha presa e spero che sappia  non solo quanto vale in franchi svizzeri ma piuttosto quanto vale in termini di Arte e di Storia!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non l'avrei comprata...a quel prezzo avrei cercato altra arte se proprio dovevo devolvere in tal senso una somma simile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this