Realino Santone

asta ARTEMIDE KUNSTAUKTIONEN 11

Recommended Posts

@carledo49 ma quanto materiale da scaricare c'è in giro? Se ne dovrebbe dedurre che ci sono m oltissimi colelzionisti che stanno iniziando o che si sono sintonizzati su qualità  bassina...sempre dignitosa ed interessante...per carità!Ma quante ce ne sono? Ma chi le compra?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Piakos dice:

@carledo49 ma quanto materiale da scaricare c'è in giro? Se ne dovrebbe dedurre che ci sono m oltissimi colelzionisti che stanno iniziando o che si sono sintonizzati su qualità  bassina...sempre dignitosa ed interessante...per carità!Ma quante ce ne sono? Ma chi le compra?

 

C'è una pletora di materiale da paura, non ci siamo mai resi conto della complessità del fenomeno ed il timore di rimetterci la cotenna spinge in maniera esponenziale a vendere (o svendere che dir si voglia). Di converso è il momento propizio per fare ottimi acquisti a prezzi estremamente contenuti per chi inizia a collezionare o per chi lo fa già da tempo e intende fermamente continuare. Pezzi che sino a ieri erano nettamente impossibili acquisire ora è piuttosto facile trovarli senza svenarsi. Basta aspettare, c'è ampia scelta.

Carlo

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 23/12/2019 at 08:56, carledo49 dice:

C'è una pletora di materiale da paura, non ci siamo mai resi conto della complessità del fenomeno

Basti pensare anche all'enorme quantità di aste che ci sono ogni mese... il periodo novembre-dicembre ne è stato straripante anche se Gennaio-Febbraio si prospettano pieni di "scarti" [tra virgolette perché per me ogni moneta ha la sua dignita anche in conservazione B].

Il materiale in giro è tantissimo ed internet e le aste informatizzate ci stanno mettendo a disposizione tanto di quel materiale che neanche ci si rendeva conto fosse in giro e soprattutto non accessibile. Se 30 anni fa per cercare una moneta si andava dai commercianti locali, e nei convegni e se non la si trovava magari si poteva pagare quel po' di più nell'occasione in cui sarebbe venuta fuori, adesso le rarità dei pezzi sembrano essersi abbattute [a parte pezzi particolari] sopratutto per il Regno d'Italia ed il Regno delle due Sicilie.

La fuoriuscita di tanto materiale sta inquinando il mercato, si salvano un po' le monetazioni più di nicchia 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora