Luca89

Legalità in ambito di cessione fra privati

Recommended Posts

Buon anno a tutti e tutte e grazie per avere la possibilità di avere uno spazio qua. 
 

Scrivo perché da poco sto acquistando monete antiche (Roma e Grecia antica) da privati su catawiki e mi è sorto un dubbio, probabilmente, irrisolto in modo chiaro ed univoco: se la ricevuta rilasciata da catawiki è sufficiente a coprirmi per la lecita provenienza o il privato dovrebbe allegare documenti a supporto?

Lo stesso venditore mi ha venduti due monete:

di una non mi ha potuto fornire alcun documento aggiuntivo e si è rifiutato di compilare la dichiarazione di cessione di beni;

di un’altra mi ha fornito una scheda dell’asta da cui ha acquistato la moneta ma ancora senza dichiarazione di cessione di beni fra privati. 
 

a questo punto ho richiesto l’annullamento del primo ordine ma sono in dubbio se ho fatto bene e se devo procedere anche all’annullamento del secondo in quanto mancante di dichiarazione di cessione di beni fra privati.

Allego il materiale a mi disposizione per la sexo da moneta (ovviamente avrei anche la ricevuta con commissione di catawiki).

Secondo punto: acquistare oggetti dell’anticipo Egitto da un commerciante registrato estero con certificato di lecita provenienza e autenticità mi esula da ogni responsabilità o devo dichiararlo al ministero soprintendenza?

grazie mille per l’aiuto!!!

 

Luca

5E9A601E-44CD-4A45-8C52-27028437E574.jpeg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, Luca89 dice:

Scrivo perché da poco sto acquistando monete antiche (Roma e Grecia antica) da privati su catawiki e mi è sorto un dubbio, probabilmente, irrisolto in modo chiaro ed univoco: se la ricevuta rilasciata da catawiki è sufficiente a coprirmi per la lecita provenienza o il privato dovrebbe allegare documenti a supporto?

Ciao @Luca89

il tuo quesito  da quanto ho capito è più sulla lecita  provenienza che sull'autenticità.

Sembrano 2 cose differenti, ma non lo sono.

Il commerciante o professionista o casa d' aste che sia , con la sua esperienza e conoscenza, è lui che di solito garantisce sia per  l'autenticità che per la provenienza e qualcuno da poco  ha cominciato a scriverlo nei certificati (per fortuna).

 

6 ore fa, Luca89 dice:

di un’altra mi ha fornito una scheda dell’asta da cui ha acquistato la moneta ma ancora senza dichiarazione di cessione di beni fra privati. 

La foto che alleghi non è altro che un "pedigree" della moneta che ne garantisce la circolazione tra 2 case d'asta e quindi la molto probabile autenticità.

La formula di vendita dei privati che sfruttano le piattaforme , di solito è la visto e piaciuto.

La dichiarazione di cessione di beni tra privati lascia il tempo che trova , nel senso che di solito è un foglio di word con i dati dei privati che non garantisce niente , nè la lecita provenienza e nè l'autenticità, in quanto la dicitura (capestro) di solito riportata è la seguente :

 

                                                     Dichiara di vendere, nello stato in cui si trova, il seguente bene:

 

Sul secondo punto , lascio la risposta ad altri più informati.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La documentazione che hai può solo comprovare una sorta di buona fede tua nell'acquisto.

Non altro...

Purtroppo le piattaforme sono così...paghi meno (forse) ...rischi di più.

LE MONETE specie quelle antiche sono quasi sempre reperti trovati che invece di finire allo Stato Italiano in quanto culturalmente di interesse pubblico...in vario modo vengono ceduti sul mercato antiquario di nicchia che è quello numismatico.

Il fatto che una moneta sia più o meno conservata non influisce sul valore culturale della stessa...che resta un importante documento che non dovrebbe essere decontestualizzato...cioè asportata dal luogo di ritrovamento.

Per poter collezionare legalmente occorre affidarsi a chi può e deve fornire la documentazione prescritta sulla identificazione, la fattura, la lecita provenienza e l'autenticità.

NE DERIVANO DUE COSE per la Numismatica:

- TANTO VALE COMPRARE MENO MONETE MA BELLE E DOCUMENTATE...almeno si possiede anche un valore che senza parlare di investimento o speculazione (che spesso ricordano la storia della volpe e l'uva) tuttavia offrono la possibilità di ricollocarle e riprendere dal mercato  i soldi spesi;

- si deve comprare bene da chi vende bene in sicuro ossequio alle leggi dello Stato..

Altrimenti è meglio collezionare altre cose...più o meno interessanti, che non sono soggette a norme restrittive.

Ti conviene impiegare qualche minuto per presentarti nell'apposito spazio di qiesto Forum: PRESENTAZIONI che trovi sull'indice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora