carledo49

La bellezza degli aquilotti

Recommended Posts

5 lire aquilotto 1927 (2 rosette). Millesimo piuttosto comune. Le alte conservazioni e le patine particolari rendono questa moneta piuttosto affascinante sebbene la rappresentazione iconografica del regime sia molto semplice ed esplicita. 

Questa tipologia di moneta, assieme alle 10 Lire Biga, fu ritirata in contemporanea dalla circolazione, in base alle norme stabilite in Gazzetta Ufficiale del giugno 1935. Per la loro coniazione vennero impiegate 660 tonnellate di monete d'argento da 1 e 2 Lire di vecchio conio precedente.. Furono messe fuoricorso alla fine del 1945 e la fine del 1947 segnò l'ultima data utile per un eventuale cambio.

Le 5 Lire aquilotto furono coniate dalla Società Metallurgica Italiana di Brescia, un fornitore privato a cui fu affidato lo specifico incarico di coniare monete dal 1927 al 1929 allo scopo di alleggerire la zecca Reale.

Carlo

005.JPG

004.JPG

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Valore storico numismatico importante...

un valore commerciale Carlo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Monete bellissime! Meraviglio si gli anni 20, con Romagnoli nel segno della innovazione stilistica monetale (anche se con un forte richiamo al regime)

M-RI-0033.thumb.jpg.3701570aeef91a21ed5b897e69dba733.jpg

5 Lire Aquilotto - 1926 Roma - Ag 835; 5gr; 23mm
Gig.73 - Rara

 

Nella valutazione dello stato conservativo di queste monete è fondamentale il piumaggio del petto e sopratutto delle zampe dell'acquila. E come di consueto i capelli del regnante, ma a questo siamo già abituati...

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Posso fare un appunto sul bellissimo layout che ha scelto @carledo49 nelle sue ultime rappresentazioni numismatiche...

Complimenti, soprattutto per la scelta dell'angolatura della luce rispetto all'obiettivo

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, danieles1981 dice:

Posso fare un appunto sul bellissimo layout che ha scelto @carledo49 nelle sue ultime rappresentazioni numismatiche...

Complimenti, soprattutto per la scelta dell'angolatura della luce rispetto all'obiettivo

Ti ringrazio Daniele. Sto ancora facendo delle prove. Mi hanno regalato questo supportino in plexiglass e sto ancora valutando le posizioni della luce che necessariamente DEVE essere naturale non avendo alternative. Il supporto fotografico e la lampada sono rovinati irrimediabilmente e mi debbo ancora abituare all'accrocco. Non è facile come sembra ed a fronte di una foto appena passabile ce ne sono alle spalle una decina decisamente peggio. 

Carlo

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Piakos dice:

Valore storico numismatico importante...

un valore commerciale Carlo?

Renzo, valore storico numismatico sicuramente importante, non altrettanto quello commerciale, almeno per questa moneta specifica. Poche decine di euro😫

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altro millesimo, il 1926, ben più raro del precedente e di valore economico decisamente superiore in altissime conservazioni, sempre con una patina rossiccia a cui si aggiunge, al dritto, una curiosa patina a bersaglio. Ogni millesimo della stessa moneta presenta delle caratteristiche che affascinano nella semplicità del medesimo tondello.

Carlo

006.JPG

007.JPG

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@carledo49 ha focalizzato, con le sue foto, il punto sulla bellezza di queste monete, ma anche l'economicità relativa dei pezzi. Direi che questo è un punto a suo favore se pensiamo alle nuove genetazioni di collezionisti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, danieles1981 dice:

@carledo49 ha focalizzato, con le sue foto, il punto sulla bellezza di queste monete, ma anche l'economicità relativa dei pezzi. Direi che questo è un punto a suo favore se pensiamo alle nuove genetazioni di collezionisti.

Il paradosso Daniele è che questo è il momento favorevole per concludere ottimi affari ed acquistare delle belle monete senza svenarsi come un tempo. E' chiaro che il mercato ora fa numerose proposte. Bisogna saper scegliere o, in alternativa, aspettare ancora un po' per portarsi via a costi non proibitivi anche dei piccoli gioiellini.

Carlo

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 22/3/2020 at 17:22, carledo49 dice:

Il paradosso Daniele è che questo è il momento favorevole per concludere ottimi affari ed acquistare delle belle monete senza svenarsi come un tempo. E' chiaro che il mercato ora fa numerose proposte. Bisogna saper scegliere o, in alternativa, aspettare ancora un po' per portarsi via a costi non proibitivi anche dei piccoli gioiellini.

Carlo

Quoto!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bellissima moneta, una delle poche monete del regno che mi affascinano.

In alta conservazione, poi, è davvero un piccolo gioiellino 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora