Quintus

MARCVS VULPIVS NERVA TRAIANVS, sesterzio PAX

Recommended Posts

Marco Ulpio Nerva Traiano

Marco Ulpio Nerva Traiano, o più semplicemente Traiano (in latino: Marcus Ulpius Nerva Traianus; nelle epigrafi: IMPERATOR • CAESAR • DIVI • NERVAE • FILIVS • MARCVS • VLPIVS • NERVA • TRAIANVS • OPTIMVS • AVGVSTVS • FORTISSIMVS • PRINCEPS • GERMANICVS • DACICVS • PARTHICVS; nato ad Italica il 18 settembre 53 e morto a Selinunte in Cilicia l'8 agosto 117) è stato un imperatore romano, regnante dal 98 al 117.

Traiano nacque in provincia, provenendo da una colonia di Italici denominata Italica nella Hispania Bætica (attuale Andalusia, Spagna) dove la Gens Ulpia di cui faceva parte si era trasferita dall'Umbria, in particolare da Todi. Valente militare e popolare comandante, venne adottato da Nerva nel 96, succedendogli due anni dopo. Egli era divenuto un importante generale durante il regno dell'imperatore Domiziano, i cui ultimi anni furono segnati da continue persecuzioni ed esecuzioni di senatori romani. Nel settembre del 96, dopo l'assassinio di Domiziano, un vecchio senatore senza figli, Nerva, salì al trono, ma si dimostrò subito impopolare con l'esercito. Dopo un anno breve e tumultuoso al potere, l'opposizione della guardia pretoriana ne aveva ormai indebolito il potere, tanto da costringerlo a difendere il suo ruolo di princeps adottando il più popolare tra i generali del momento, Traiano, e nominandolo suo erede e successore. Nerva morì poco dopo, alla fine di gennaio del 98, lasciando a Traiano l'impero, senza tumulti e opposizioni.

traiano.thumb.jpg.b15be07b5111180a8eb6a6ad6df70a0e.jpg

Valore nominale: Sesterzio

Diametro: 34,0 mm
Peso: 24,75 gr

Dritto: IMP CAES NERVA TRAIAN AVG GERM PM, busto laureato e drrappeggiato a destra
Rovescio: TR POT COS IIII PF/ SC, Pax seduta in trono a sinistra con scettro e ramo

Zecca: Roma
Anno di coniazione: 101-102 d.C.
Riferimento: RIC 432C, Cohen 636S
Rarità: n.d.
Note:

Commenti?  Apprezzamenti? 😛

Grazie a tutti.

Ave!

Quintus

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il faccione di Traiano mi è sempre stato simpatico!

La moneta si presente molto gradevole e godibile, la leggenda è ben leggibile nella sua interezza nonostante qualche debolezza

Dalle foto il busto sembra particolarmente in rilievo, bella davvero

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Indubbiamente una bella moneta. Di gusto e soddisfazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

come già ebbi modo di dirti, bellissima moneta, ti invidio bonariamente! Peccato quella piccola debolezza di legenda ad ore 7..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, Legionario dice:

come già ebbi modo di dirti, bellissima moneta, ti invidio bonariamente! Peccato quella piccola debolezza di legenda ad ore 7..

Eggià... 😞

Però a me interessa sopratutto il ritratto.

Ave!

Q.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bel sesterzio, complimenti. L'iconografia del rovescio riprende quella del celebre denario di Tiberio dove la Pax, forse nelle vesti della madre Livia, è seduta invece verso destra con lo scettro lungo verticale. 

Moneta coniata nel periodo iniziale della prima campagna dacica forse a sottolineare che l'aspirazione ultima del Principe era la pace, ottenuta anche attraverso una guerra che avrebbe apportato una grande ricchezza  alla Res Publica.

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora