Sign in to follow this  
carledo49

TALLERO

Recommended Posts

TALLERO:  E' una importante moneta d'argento di grande modulo di origine Austriaca che prende il nome dalla città boema di St. Joachimstaler (abbraviato in Taler). La sua nascita risale al 1486, quando la scoperta di miniere di argento in Tirolo porta alla coniazione di monete dal peso di ben 31,7 g da parte dell'Arciduca Sigismondo. Nella città boema i Conti Schlick la coniano nel 1518 nella loro zecca. Questa moneta non ebbe una grande diffusione fino al 1519, quando la scoperta di nuove miniere di argento nel massiccio dello Erz ne avvia, appunto nella zecca dei Conti, la coniazione in quantitativi rilevanti. Usato anche in paesi quali Olanda, Danimarca, Svezia dal XVI al XIX secolo, diventa unità monetaria della Germania dal 1566 al 1750, poi di Berlino e degli Stati Tedeschi dal 1857 alla proclamazione dell'impero (1871), quando è sostituito dal Marco (1Tallero=3 Marchi).
A seguito della convenzione del 1753 tra Austria e Baviera, il Tallero di Maria Teresa del valore di 5 Lire (28,27 g, titolo 833/1000, diametro 40 mm) inizia ad essere una moneta di riferimento nel panorama europeo;  grazie all'attività commerciale di Venezia, questa moneta si diffonde anche nell'area Mediterranea, fino alle coste dell'Africa.  Riconiato nel 1780, viene considerato per oltre un secolo moneta ben accetta nelle transazioni commerciali con i Paesi del Levante.
I Savoia lo coniano con Carlo II (1553, Tallero da 42 grani), Emanuele Filiberto (1556), Carlo Emanuele I (1581), Umberto I (1891 nelle zecche di Roma e Milano per la colonia italiana in Eritrea) e Vittorio Emanuele III (1918, monetazione per l'Eritrea). Un accordo tra Italia ed Austria ne consente nel 1935 la coniazione per finanziare la campagna d'Etiopia.

By carledo49  27.04.2013

____________

JOACHIMSTHALER    I° tipo            s.d. ( circa 1518/19 )

D/ AR(gento) :DOMI(ni) :  SLI(ck) : STE(fanus) : ET : FRA(tres) : COM(es) : D : b(assani)
San Gioachino stante, ai lati S I , in basso a sin. Stemma inquartato con 1/4 il leone di Boemia e 2/3 il triangolo con cerchi di Bassano del Grappa di cui Stefan Schlick  era nominalmente Conte.
R/ LVDOVICUS : PRIM(vs) : D(ei) :GRACIA : R(ex) : bO(hemiae) Leone rampante di Boemia .

mm. 41    gr. 28,80          RR      BB/SPL                  Dav. 8138; Doneb. 3747.

By bubbolo  28.04.2013

post-252-1392073673,09_thumb.png

post-252-1392073676,58_thumb.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this