carledo49

RUPIA

Recommended Posts

RUPIA:  Antica unità monetaria tuttora in uso in diversi paesi africani ed asiatici.  Il suo nome deriva dal sanscrito e sta ad indicare moneta d'argento.

Fu introdotta da Vittorio Emanuele III tra il 1909 ed il 1910 per la Somalia, prima con monete in bronzo dette Besa ed a seguire, l'anno dopo, con monete d'argento, la Rupia appunto, con i suoi sottomultipli da mezzo ed un quarto (sempre in argento).

Diventa moneta somala fino al 1925, anno in cui il Re d'Italia la sostituisce con la Lira (5 e 10 Lire per la Somalia) per omogeneità con la circolazione italiana, fino alla completa sparizione l'anno successivo per ulteriore sostituzione con la Lira italiana. Rimpiazzò a suo tempo il Tallero di Maria Teresa e la Rupia Indiana che aveva lo stesso valore. Alla fine del diciannovesimo secolo, l’Oceano Indiano si presentava alla stregua di un lago britannico stretto, com’era, fra la Colonia del Capo, l’Africa Orientale Britannica, Aden, l’India, la penisola di Malacca e l’Australia. E’ comprensibile, quindi, come anche gli elementi socio-culturali britannici (e delle sue colonie) emergessero, nell’area.

Nella seconda metà del secolo, la rupia indiana dominava sulle coste dell’Africa sud-orientale ed aveva soppiantato il tallero di Maria Teresa che restava, peraltro, di largo uso, nelle regioni interne.

By carledo49  28.04.2013

By luke_idk    28.04.2013

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora