Sign in to follow this  
carledo49

1000 Lire Italia turrita

Recommended Posts

                                          Repubblica Italiana  1000 Lire  Italia turrita  (non emessa)

    In teoria le prime 1000 Lire della Repubblica in quanto il Decreto delle caratteristiche porta la data del 22/09/1944

Nella pratica è un biglietto di Banca non emesso.

Formato:  125x50 mm

Filigrana:  cifra 1000 riportata a file di onde verticali

Stampa:  Officine Staderini di Roma o Istituto Italiano di Arti Grafiche di Bergamo

Note:  ogni n° di serie ha tiratura 100.000

Firme:  Introna/Urbini

Data:  10/12/1944

N° di serie/Tiratura:  A1-M63/150 mil.

Rarità:  massima rarità

      Biglietto di Banca appunto mai emesso e distrutto.  Sembrerebbe ne siano stati occultati un certo numero dai dipendenti della zecca e portati all'esterno clandestinamente anziché avviarli alla distruzione come tutti gli altri.

Se ne conoscerebbero solamente 14 esemplari, la maggior parte dei quali non in perfette condizioni, probabilmente per il sistema adottato nel trafugamento.

      Ciò che mi dà da pensare è che un certo numero è tra alcune importanti collezioni, alcuni presso Case d'Aste ed altri ancora li ritrovo in libera vendita sul noto sito commerciale on-line.  Mi domando: è legale tutto ciò?

Carlo

     

post-252-1392074059,42_thumb.jpg

post-252-1392074060,75_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

      Il 19 giugno 1944 l'incisore Aldo Staderini si reca in Banca d'Italia per comunicare che un paio dei suoi collaboratori sono stati arrestati per la falsificazione della AM-Lire.  Uno dei due è l'incisore Zanotti che ha curato l'incisione dei nuovi biglietti da 500 e 1000 Lire Italia turrita e che si è appropriato delle pellicole fotografiche dalle quali si possono produrre le lastre per la stampa.  Tutte le banconote prodotte vengono distrutte, meno alcuni esemplari dei due tagli, circa una ventina complessivamente che vengono trafugati da un operaio addetto alla alimentazione della impastatrice, tramite i pacchi di banconote da distruggere.

      Il cambio della moneta viene definitivamente accantonato dal Governo nel marzo 1947 e si procederà con l'autorizzazione dei due biglietti di banca italiani 500 Lire Italia Medusa e 1000 Lire Italia Testina, quelli cioè che hanno ampiamente circolato nei primi anni della Repubblica.

      Prima di questi fatti era in discussione la produzione della nuova cartamoneta italiana del periodo post bellico, se attuarla cioè in Italia stessa o in America.  Esisteva infatti un progetto italiano per le 500 e le 1000 Lire (Garibaldi) di fattura americana, commissionato il 20 marzo 1944 da Arturo Atti, Commissario della Banca d'Italia, alla American Bank Note Company di N.Y. nei tagli appunto 500 e 1000 per un importo complessivo di 100 miliardi di Lire.  Vi fu una accanita discussione tra la Banca d'Italia, Governatore Luigi Einaudi e Direttore Generale Nicolò Introna, sostenuta dal Ministro del Tesoro Marcello Soleri e la Sottocommissione Finanziaria Alleata, rappresentata dal Colonnello E. M. Foley Jr.

Gli Italiani desideravano una produzione nel proprio territorio per orgoglio nazionale.  Alla fine gli USA rinunciarono a batter moneta per noi.

Progetto Italiano da 500 Lire Garibaldi eseguito dagli Americani.

Carlo

   

4825_.jpg

post-252-1392074075,38_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una domanda sorge spontanea.....se sono stati salvati pochissimi pezzi...trafugati nella maniera che sappiano...quindi stropicciati e piegati.....come fanno  a presentarsi OGGI tutti gli esemplari che vediamo...e anche in FDS?

addirittura mi e' stato proposto un rarissssssimo esemplare di serie sostitutiva!! con la W...sa sostitutiva di cosa???trall'altro, esaminando alcuni degli esemplari FDS....ho verificato che erano senza filigrana..... >:( quindi...meditate gente....meditate!!! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una domanda sorge spontanea.....se sono stati salvati pochissimi pezzi...trafugati nella maniera che sappiano...quindi stropicciati e piegati.....come fanno  a presentarsi OGGI tutti gli esemplari che vediamo...e anche in FDS?

addirittura mi e' stato proposto un rarissssssimo esemplare di serie sostitutiva!! con la W...sa sostitutiva di cosa???trall'altro, esaminando alcuni degli esemplari FDS....ho verificato che erano senza filigrana..... >:( quindi...meditate gente....meditate!!! ;)

Mah, chissà!!!!  Non mettiamo limiti alla Provvidenza (lavati, stirati, rattoppati, altrimenti FDS ;D)

Carlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ho letto un articolo su questa banconota e anche sul biglietto da 500 lire sempre della stessa serie che non è stato emesso per le stesse motivazioni di quello da 1000, peccato perche questa banconoto devo dire che mi piace molto e sarebbe stata una splendida banconota se fosse stata emessa.

Da far notare anche che la rappresentazione dell'Italia Turrita che è presente sulla sinistra del biglietto è stata usata come immagine nel verso della moneta d'Argento da 5 euro emessa nel 2012 dalla Zecca per la commemorazione del 150° Anniversario dell'Unificazione Monetaria Italiana, un segnale che quest'immagine deve aver lasciato un segno anche nell'incisore (L. De Simoni) della splendida commemorativa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rispolvero questa discussione perchè mi nasce una domanda spontanea e chiedo il parere di @carledo49 e tutto il Forum.

Se è stato appurato che le banconote sia da 500 che da 1000 Lire in circolazione sono il "bottino" di un furto o di un illecito accaparramento, come possono essere messi in vendita liberamente senza rischiare perlomeno la confisca?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Già, bella domanda, ma.....non ho risposta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this