carledo49

MAGNA OPERA DOMINI

Recommended Posts

MAGNA OPERA DOMINI:  Grande opera del Signore.

Le monete che recano questa legenda hanno l’impronta della Pace che, mentre regge una colma cornucopia, dà fuoco, con una torcia ad un mucchio di libri ed armi che le è ai piedi.

Le monete furono coniate in occasione della presa di Gand che nel 1539 si era ribellata all’imperatore e si credette di vedere nella figura che brucia i libri e le armi l’abolizione dei privilegi già accordati a questa città, mentre nella legenda si scorse l’allusione all’esercizio di una delle maggiori prerogative sovrane, quale quella, cioè, di infliggere esemplare punizione ad una città infedele e ribelle.

A. Sambon, però, confutando questa interpretazione, ha dimostrato che la moneta, con la sua legenda e la sua figurazione, deve essere relativa al perdono accordato ai napoletani nel 1547 dopo la loro insurrezione contro il vicerè Don Pedro di Toledo che tentava di introdurre nel reame il tribunale della Inquisizione. 

Carlo V; sulla Quadrupla ( 4 scudi) e sulla Doppia ( 2 scudi).

By Neapolis  21-08-2013

http://www.tuttonumismatica.com/index.php?topic=1260.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora