carledo49

CELLA

Recommended Posts

CELLA:  Moneta d'argento fatta coniare all'Aquila da Giovanna II d'Angiò, regina di Napoli (1414-1435) e così chiamata perché raffigurava un'aquila ad ali spiegate (aucella).  Questa moneta valeva un quarto di Carlino e per questo fu chiamata anche Quartarolo o Trentino perché si divideva in 30 Denari.  Al diritto era rappresentata l'immagine di San Pietro seduto ed al rovescio l'aquila.  Successive emissioni di questo tipo di moneta le abbiamo con Renato d'Angiò (1435-1442) e con Alfonso d'Aragona sino al 1458, anno in cui ne venne vietata ulteriore coniazione.  La Cella come moneta ebbe vita breve e scomparve completamente dalla circolazione attorno al 1480.

By carledo49  28-08-2013

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora