Sign in to follow this  
Piakos

MARTINETTI FRANCESCO

Recommended Posts

Nasce a Roma (Roma, 1833 – Roma, 31 ottobre 1895) ed era figlio di un rigattiere.  Aveva fatto il suo primo affare a vent’anni, comprando con 40 baiocchi una moneta antica da un campagnolo e rivendendola per trecento lire. (All'epoca un guadagno enorme).

Esordì quindi come trafficante di monete antiche fino a diventare un abile antiquario romano protagonista del mercato internazionale di arte greca e romana antica per tutta la metà dell'800. Intagliatore di gemme, abile con il bulino era in grado di modificare o aggiungere delle incisioni su oggetti antichi, guru della numismatica, autorevole perito di arte ed oggetti antichi,  "metallurgo" incisore di conii e coniatore, restauratore, insomma uno specialista ed  esperto per tutte le stagioni dell'arte antica.

Mercante d'arte implicato in clamorosi casi internazionali di contraffazione di reperti archeologici fra cui il più controverso è quello della cosiddetta “fibula prenestina” (dove aggiunse con la sua mano le incisioni).  Il più famoso è il Trono di Boston (analogo al più famoso Trono Ludovisi: peraltro anch'esso discusso e bocciato dal famoso critico ed esperto Federico Zeri).

By Piakos (03.09.13)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this