Vai al contenuto

I Migliori Utenti

Gli interventi più apprezzati

Showing content with the highest reputation since 10/04/2021 in tutto il forum

  1. è la forma più antica della lettera Z, derivante dalla lettera fenicia zayin. Inutile dire che per me si tratta di un numero.... Per chi si volesse intrevedere insieme a me un armonioso sistema di numeri: https://www.academia.edu/46835884/F_De_Luca_Numeri_e_non_nomi_sui_tetroboli_di_Filippo_V_e_di_Perseo_in_Quaderno_di_Studi_Associazione_Culturale_Italia_Numismatica_XIV_2019_pagg_7_48
    2 points
  2. Quinto Emilio Leto Quinto Emilio Leto (in latino Quintus Aemilius Laetus, nato a Thaenae e morto a Roma nel 193 d.C.) è stato un militare, prefetto del pretorio romano nel periodo 191-193 d.C., servendo sotto gli Imperatori Commodo, Pertinace e Didio Giuliano. Purtroppo non si sa molto sulla vita di Quinto Emilio Leto prima del 191 d.C.. Nacque a Thaenae, città cartaginese e romana situata vicino a Thyna, ora un sobborgo di Sfax sulla costa mediterranea della Tunisia sud-orientale. Il suo nomen suggerisce che i suoi antenati abbiano ricevuto la cittadinanza romana dal triumviro Marco
    2 points
  3. questo è il denario di lucio cassio caeciano che tu citi denario di lucio cassio ceciano zecca: roma anno : 102 a.c dritto: busto drappeggiato di cerere con corona di spighe a sinistra , alla destra segno distintivo "d" e la scritta "caeician" rovescio: giogo di buoi a sinistra scritta "s" sopra, e "l cassi" sotto di esso classificazione : sear 199 , crawford 320/1 significato: il dritto ricorda la costruzione di un tempio cerimoniale per cerere fatto costruire dall'antenato del magistrato monetale che emise la moneta ovvero spurio cassio vecellino il ro
    2 points
  4. Quale misteriosa ed affascinante logica presiede all'alternarsi di monogrammi e simboli su queste monetine da 4 oboli coniate dagli ultimi due re macedoni?
    1 point
  5. Un ottimo esemplare, immagini da asta Numismatica Ars Classica 112
    1 point
  6. @Quintus, un bel denario con un rovescio molto suggestivo, complimeti! @DiviAugusti grazie per il confronto con il denario repubblicano 321/1 e per la significativa spiegazione.
    1 point
  7. Buongiorno, questa tipologia monetale è afflitta da diversi difetti di coniatura, in primis le debolezze su parte del volto e del busto del sovrano, che si ripercuotono sulla parte centrale del castello al rovescio. L'esemplare che hai postato del 1619 è, invece, in ottima conservazione per il tipo di moneta, dalle immagini posso affermare che si tratta di un esemplare in conservazione splendida, magari ad avercene così. Come puoi notare dalle immagini il volto del Re è ben rappresentato in tutti i suoi particolari, baffi, occhi, capelli e orecchio, addirittura si nota parte del p
    1 point
  8. 1 point
  9. Salve, segnalo: Copertina - AISN.pdf Indice AISN.pdf
    1 point
  10. Concordo anche io. Saluti
    1 point
  11. Concordo con la valutazione. Valore...in queste condizioni una quindicina di euro. Più che rara la definirei NC.
    1 point
  12. Quest'anno ricorre il 7° centenario della morte del Sommo Poeta Dante. Nel 1965 per festeggiare il 7° Centenario dalla sua nascita fu coniata questa splendida moneta. Le caratteristiche tecniche di questa sono le medesime delle più diffuse 500 lire "Caravelle". Questa commemorativa circolava parallelamente alle 500 lire Caravelle (a del 500 lire del Centenario dell'Unità del 1970, anno in cui la circolazione delle caravelle fu sospesa). Gli esemplari di prova, che recano tale dicitura al rovescio, sono stati donati ai dipendenti della Zecca. Al diritto è raffigurato l'ico
    1 point
La ricerca dei Migliori Utenti è impostata sull'orario Roma/GMT+02:00
×
×
  • Crea Nuovo...