Vai al contenuto

elmetto2007

Utente
  • Numero contenuti

    13
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni da Miglior Utente

    2

elmetto2007 è stato il miglior utente nel giorno 23 Dicembre 2019

elmetto2007 ha scritto i contenuti più apprezzati del forum!

Reputazione Forum

8 Status neutrale

1 Seguace

Su elmetto2007

  • Rank
    Utente normale

Informazioni Utente

  • Sesso
    Maschio / Male

Interessi Numismatici

  • Settore
    Monetazione moderna italiana / Modern Italian Coinage
  • Settore
    Monetazione del Sud Italia / South Italy Coinage
  • Livello Studio
    Studioso autonomo / self-taught

Visite recenti

1853 visite nel profilo
  1. Sono semplicemente i segni della fustella (l'utensile che ricava i tondelli dalla lastra di metallo). Sono presenti sopratutto su esemplari non circolati o maneggiati quasi niente (con la circolazione questa specie di filettatura scompare) La rigatura postuma è molto molto simile ad una rigatura coeva (si vedono proprio i dentelli). Ci vuole molta esperienza, ma considerando che costano migliaia di euro i rigati (la postuma non viene fatta su di un BB) il problema non si pone. Nel momento in cui farete l'acquisto o avrete un grande perito a cui affidarvi, oppure avrete accumulato l'esperi
  2. carissimo @@Piakos (spero vivamente di poterti nuovamente stringere la mano e farci una sana chiacchierata domani ) le osservazioni che fai sono tutte giuste, la moneta che hai è di grande qualità (e questo denota una cura nello scegliere la moneta da acquistare, nonchè il rispetto e il "riconoscimento" verso i precedenti proprietari che l'hanno così sacramente e gelosamente custodita) come molte altre prove (p.e. il buono da 2 lire "fascio" o il 20 lire elmetto) questa rappresenta quella definitivamente approvata per la circolazione, ecco perchè questa in particolare sia identica a q
  3. io reputo le prove, e le monete "non emesse" (per es. 5 lire 1901, 20 lire anno V) delle "non-monete", a metà tra moneta e medaglia: non può essere considerata una vera medaglia per il valore nominale, e non può essere considerata una moneta in senso stretto, perchè non ha mai circolato. Analogamente alle 20 lire in oro "dei Marescialli" poichè non aveva le caratteristiche per circolare, di fatti fu venduta ad un prezzo robusto all'epoca, anche perchè il valore intrinseco dell'oro era di 400 lire, pari quindi a 20 volte il nominale E' un pò come succedeva per le 500, 1000, 5000 e 10000 lir
  4. confermo le impressioni di @@DANIELA VANZETTI in più aggiungo che il colore fa capire che si tratta di una lega non nobile, quindi non parliamo neanche di argento ma di una lega dal valore intrinseco nullo... mi spiace
  5. Prima e dopo. preciso che la moneta non è mia, e che io -personalmente- a veder dalla foto non l'avrei lavata. Poi, si sà, si va molto a gusti... al proprietario piace molto di più lavata...
  6. @@Admin @@Piakos questa moneta è stata emessa, per la circolazione, in due soli millesimi (1927 e 1928). Moneta di grande modulo, è quasi una moneta tipologica, assieme al 20 lire "Cappellone" 1928 e 20 lire 1936 "Impero", anch'esse dello stesso modulo largo e veramente tipologiche, essendo emesse in unico millesimo. Credo sia questo il motivo per cui tali monete siano molto apprezzate dal mercato. Per quanto riguarda i falsi, esistono di tutte le tipologie di rilevante importanza monetale, a coprire il buco: 5 lire 1911, 5 lire 1914, 20 lire cappellone, 20 lire impero, 20 lire littore, s
  7. @@Neapolis io lo stimo attorno agli 800/900 euro, con un buon 25% di plusvalore dato dalla patina originale di certo ne ho visti vendere peggiori, lavati e "ben risistemati", dati per Eccezionali, anche a 1'000/1'200 euro (nei massimi picchi di mercato)
  8. @Piakos @elmetto2007 per completezza aggiungo foto di supporto: un 1924 liscio con tondello carente, un 1925 rigato con la classica "perlinatura" al bordo e concavita per rigatura difettosa ed un 1919 che sovente si presenta (come il 1921) con la criniera "piallata" a causa di riempimento di conio
  9. Carissimo Pietro, qual buon vento In pratica, le monete da 5 lire aquilino avevano sì peso diverso (5 grammi), ma inferiore di solo 1 grammo, in maniera pressoché impercettibile per un anziano (magari un po' miope), oppure se pensi ai non vedenti o i sordociechi che non avevano possibilità altra che toccare la moneta con mano. Il problema era che spessore e diametro coincidevano perfettamente, e quindi molti furboni provavano a truffare persone attempate o un po' distratte. Per la lira, lo spessore era inferiore, inoltre questa aveva i fert impressi sul taglio, e la testa del sovrano r
  10. Oggi vi voglio parlare dei 50 centesimi "Leoni". Oltre ad essere una moneta tra le più ostiche da fotografare, questo tondello di appena 6 grammi ha una storia veramente particolare. Analizziamola in dettaglio: Dritto: Semibusto del Re in uniforme volto a sinistra. Intorno lungo il bordo a sinistra VITT • EM . III • RE a destra • D'ITALIA; sotto il busto il nome dell'autore (G. ROMAGNOLI). Rovescio: Figura allegorica dell'Italia che regge una fiaccola su un carro trainato da 4 leoni, in alto orizzontalmente AEQVITAS. Sul carro le iniziali dell'autore (G.R.M.). In esergo indicazione del va
  11. Col Regio Decreto n. 1148 del 23 giugno 1927 si autorizzava la coniazione e l'emissione di monete d'argento da lire 20 per un valore nominale di 700 milioni. Lo stesso Decreto riordinava la circolazione metallica ed indicava il termine del corso legale delle vecchie monete d'argento entro il 30 settembre 1927, stabilendo inoltre di usare queste ultime per coniare le nuove da lire 20 e proibendo a chiunque di incettare e detenere le monete d'argento messe fuori corso. Autore del modello delle nuove monete da lire 20 fu Romagnoli, mentre l'incisione fu curata da Motti, incisore-capo della Zecca
  12. una gran moneta con un leggero velo di patina. complimenti
  13. elmetto2007

    Eccomi qui :)

    Ciao a tutti, sull'allettante invito di @@Piakos , anche io sono approdato qui. Sperando di trovare un clima sereno e piacevole e di dare un contributo nel mio piccolo a chi lo desidererà
×
×
  • Crea Nuovo...