Vai al contenuto

Realino Santone

Utente
  • Numero contenuti

    1750
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni da Miglior Utente

    121

Tutti i contenuti di Realino Santone

  1. Questa è la piastra sottotipo
  2. Salve, Napoli Ferdinando II di Borbone 1830-1859 piastra o 120 grana 1832 reimpressa (R sotto il collo) Gig. 56 AG immagini da asta RANIERI
  3. Sicuramente in abito nobile, per il periodo credo 1800
  4. @Alessandra66 forse ci sono, bottone araldico della famiglia Colonna, la sirena era nel cimiero del loro stemma
  5. Benvenuta sul forum, purtroppo per i bottoni non posso aiutarti
  6. Salve, Napoli Carlo di Borbone 5 grana (o mezzo carlino) 1755 AG. 1,01 gr. Gig. 45A immagini da asta RANIERI
  7. Salve, segnalo https://thesaurus.bidinside.com/it/auc/12/asta-n18-hpertinax/1/
  8. La zecca è Czyco non Heraclea
  9. https://www.wildwinds.com/coins/ric/arcadius/_cyzicus_RIC_020d.txt
  10. Sembra un follis di Arcadio zecca di Cyzico
  11. Salve, segnalo https://www.deamoneta.com/auctions/search/789
  12. Salve, segnalo https://www.deamoneta.com/auctions/search/788
  13. Salve, segnalo https://auctions.aurora.sm/it/auc/17/asta-aurora-23/1/
  14. È uscito il nuovo numero di «Panorama Numismatico» (n. 375, settembre 2021). In copertina, la prima parte dell’articolo Gregorio XVI. Un monaco tra crisi economica e sfida liberale, di Giovanni B. Vigna, Michele Chimienti e Guglielmo Cassanelli, l’analisi delle monete emesse sotto il pontificato di Bartolomeo Alberto Cappellari, caratterizzato dalla grave crisi economica e dalla mancanza di moneta corrente. Troverete, all’interno Per le Curiosità numismatiche: La seconda parte di Barbe e baffi dell’unità d’Italia, di Gianni Graziosi: il Risorgimento italiano rivisitato attraverso un insolito leitmotiv: la barba dei suoi protagonisti. Per la monetazione antica: Non si sono mai trovate testimonianze numismatiche certe a nome di Aureolo ma studiando le coniazioni di Postumo si possono reperire indizi interessanti, come illustra Andrea Paoli in Compendio sulla monetazione di Aureolo. Per la monetazione medievale e moderna: Giuseppe Gasbarro intraprende una Indagine su un cavallo aragonese: è Ferrandino? Una ipotesi sull’attribuzione e sulla zecca d’origine di una moneta della seconda metà del Quattrocento. Le monete sarde del periodo aragonese spesso presentano molte difficoltà nell’identificazione e nell’attribuzione della giusta paternità, come fa notare Marco Pianu in Studio e ipotesi su una moneta inedita sardo-aragonese della zecca di Cagliari. Adolfo Marciano, in Quante spìngule daje pe’ ‘nu turnese?, intraprende una indagine sul potere d’acquisto delle monete del Regno delle Due Sicilie. Le monete coniate durante l’assedio sono identiche a quelle prodotte con gli stessi conii sotto il pontificato di Pio VI ma hanno un titolo d’argento più basso, come racconta Marco Dubbini in Gli scudi d’argento coniati in Ancona durante l’assedio del 1799. Per le Interviste numismatiche: Francesca Fernanda Pirera intervista il dottor Francesco Pastrone, direttore della casa d’aste Éditions Gadoury di Monte Carlo, in Uno spaccato sul mercato internazionale. Per la medaglistica: Nella Padova carrarese la produzione delle medaglie murali era legata all’esigenza della signoria di ricordare il passato classico patavino, come racconta Andrea Keber in Le medaglie murali di epoca carrarese. Alberto Castellotti illustra una rarissima medaglia dedicata a Maria Amalia Teresa di Borbone, ultima regina dei Francesi e grande appassionata di cucina, in Maccheroni à la reine. Per la rubrica Notizie dal mondo numismatico, il nuovo Museo del Francobollo e della Moneta aperto recentemente a San Marino e la nomina della Prof.ssa Silvana Balbi de Caro alla carica di Presidente onorario dell’Associazione Italiana Cartamoneta.
  15. Salve, segnalo https://auctions.nomismaweb.com/en/auc/67/e-live-auction-24/1/
×
×
  • Crea Nuovo...