Vai al contenuto

Menelao

Utente
  • Numero contenuti

    270
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni da Miglior Utente

    38

Menelao è stato il miglior utente nel giorno 16 Aprile

Menelao ha scritto i contenuti più apprezzati del forum!

Reputazione Forum

140 Utente molto apprezzato

1 Seguace

Su Menelao

  • Rank
    Utente avanzato

Informazioni Utente

  • Sesso
    Non inserito / Not included
  • Località
    Roma

Interessi Numismatici

  • Settore
    Monetazione greca antica / Ancient Greek Coinage
  • Settore
    Monetazione greca antica / Ancient Greek Coinage
  • Livello Studio
    Studioso autonomo / self-taught

Visite recenti

1901 visite nel profilo
  1. è la forma più antica della lettera Z, derivante dalla lettera fenicia zayin. Inutile dire che per me si tratta di un numero.... Per chi si volesse intrevedere insieme a me un armonioso sistema di numeri: https://www.academia.edu/46835884/F_De_Luca_Numeri_e_non_nomi_sui_tetroboli_di_Filippo_V_e_di_Perseo_in_Quaderno_di_Studi_Associazione_Culturale_Italia_Numismatica_XIV_2019_pagg_7_48
  2. Quale misteriosa ed affascinante logica presiede all'alternarsi di monogrammi e simboli su queste monetine da 4 oboli coniate dagli ultimi due re macedoni?
  3. Ancora alcune riflessioni sui monogrammi riportati sulle monete greche.... https://www.academia.edu/41457653/F._De_Luca_La_Numismatica_una_disciplina_sottratta_alle_comuni_regole_della_logica_in_Il_Gazzettino_di_Quelli_del_Cordusio_Milano_Giugno_2019_pagg._41-43
  4. Su alcune monete greche sono raffigurate immagini realizzate allo scopo preciso di mandare in confusione il normale procedimento percettivo dell’osservatore a cui vengono inviati segnali contraddittori che ingenerano un vero e proprio corto circuito nell’assegnazione di bordi definitivi alle forme esaminate. Una veloce disamina di alcune di queste immagini che costituiscono dei veri e propri paradossi visivi. https://www.academia.edu/40940601/F._De_Luca_Paradossi_visivi_su_monete_greche_Comunicazione_Bollettino_della_Società_Numismatica_Italiana_n.74_Autunno_2019_pagg.5-10?fbclid=IwAR0TGL
  5. Nella mia visione i monogrammi erano appunti interni destinati al personale della zecca per cui erano in qualche modo criptici: servivano come promemoria senza essere ingombranti. In tale ottica sono ben ammissibili delle approssimazioni e delle grandezze sottintese. Cosa diversa sarebbe stata se quelle cifre avessero dovuto indicare il valore "facciale" della moneta (esempio 100.000 lire): in tal caso uno o più zeri sottintesi avrebbero certamente ingenerato confusione...
  6. Perchè in greco le cifre venivano espresse in decine (dekades), centinaia (hekatontades), migliaia (chiliades), decine di migliaia (myriades) e centinaia di migliaia (dekakismyriades): così, ad esempio, Luciano (Scytha 10) per designare “i dieci oratori attici” dice “ē Attikē dekas, cioè “la decina attica”; Platone (Fedro 257) per indicare la cifra di 9.000 anni usa l’espressione “ennea chiliades etōn”, vale a dire “nove migliaia di anni”; Erodoto (Storie 3,91) parla di “myrias medìmnōn, “una miriade di medimni di grano” per indicare “diecimila medimni di grano”; nel Libro di Daniele il profet
  7. L'immagine riportata in apertura di discussione pare appartenere proprio ad una moneta simile al secondo pezzo del mio post precedente...
  8. e su alcune monete emesse nel 185-170 a.C. da Agatocle re di Bactria per commemorare il predecessore Eutidemo I
  9. Salve, si tratta di un simbolo che ricorre soprattutto nella monetazione dei re di Battria. Nel mio libro "I Numeri svelati. Alla ricerca delle notazioni numeriche riportate sulle monete greche" interpreto in chiave numerica molti monogrammi riportati su alcune monete greche: per me, cioè, in alcuni casi i monogrammi non erano altro che numeri (espressi con le stesse lettere dell'alfabero, che aiutavano a tenere il conto delle monete emesse. Poichè l'unità monetaria base in Grecia era la dracma tali numeri erano espressi in dracme anche se riportati su monete di valore superiore (ad esempio te
  10. BELLEZZA ALLO STATO PURO..... Maison Palombo > Auction 18 Auction date: 17 November 2019 Lot number: 16 Sicile - Syracuse Agathocles (317-289) 100 Litrae en électrum. D'une conservation et d'un style exceptionnels - Magnifique frappe sur flan large. Le plus bel exemplaire connu, le second avec ces coins. Exemplaire de la vente Münzen und Medaillen des 19 et 20 juin 1975, N° 94 et de la collection Michel Eddé. 6.52g- G.K. Jenkins, Electrum coinage at Syracus. Essays
×
×
  • Crea Nuovo...