Vai al contenuto

DeAritio

Responsabile scientifico
  • Numero contenuti

    1516
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni da Miglior Utente

    121

Tutti i contenuti di DeAritio

  1. DeAritio

    Emissioni del 2020

    BOTSWANA
  2. Anchiano (frazione del comune di Vinci, Firenze), 15 aprile 1452 Nasce Leonardo di ser Piero da Vinci meglio noto come Leonardo da Vinci (nato ad Anchiano il 15 aprile 1452 e morto ad Amboise il 2 maggio 1519) è stato uno scienziato, inventore e artista italiano. Uomo d'ingegno e talento universale del Rinascimento, considerato uno dei più grandi geni dell'umanità, incarnò in pieno lo spirito della sua epoca, portandolo alle maggiori forme di espressione nei più disparati campi dell'arte e della conoscenza: fu infatti scienziato, filosofo, architetto, pittore, scultore, disegnatore,
  3. Concordo in pieno con l'analisi dell' amico @Realino Santone.
  4. DeAritio

    Emissioni del 2020

    ALGERIA
  5. DeAritio

    Un saluto

    Benvenuto nel forum. Dai un occhiata anche alla cartamoneta.....
  6. DeAritio

    Auguri

    In ritardo, ma Auguri a tutto il forum anche da parte mia
  7. DeAritio

    asta NUMISMATICA FERRARESE

    Incuriosito dai vostri post io ho dato un occhiata alle banconote. Io ho trovato diverse inserzioni senza grading, che in effetti è molto più onesto rispetto ad una valutazione discutibile. I prezzi di partenza sono più che onesti, mentre la qualità è sempre a discrezione dell' acquirente.
  8. DeAritio

    Emissioni del 2020

    NIGERIA
  9. Maratona, 9 aprile 1815 La maratona era la gara più attesa dei primi Giochi olimpici. Era la rievocazione sportiva di un evento epico: la corsa di Filippide (o Fidippide, secondo le fonti) da Maratona all'Acropoli di Atene per annunciare la vittoria sui Persiani nel 490 a.C. La maratona olimpica avrebbe seguito un percorso analogo, dal ponte di Maratona allo stadio Panathinaikos di Atene, per un totale di 40 km (la lunghezza ufficiale di 42,195 km per la maratona fu stabilita solo nel 1921). La gara si svolse il 10 aprile 1896. Spyridōn Louīs aveva solo 23 anni e si presentò alla parten
  10. Città del Vaticano, 11 aprile 1963 La Pacem in Terris è l'ultima enciclica pubblicata da papa Giovanni XXIII l'11 aprile 1963, quando il Pontefice era già gravemente segnato dai sintomi della malattia (un cancro allo stomaco) che in meno di due mesi, l'avrebbe portato alla morte. È una delle encicliche più famose e conosciute di papa Giovanni XXIII. Nella redazione dell'enciclica il Papa si avvalse dell'aiuto del professore e poi rettore della Pontificia Università Lateranense Pietro Pavan. Il Pontefice si rivolge a «tutti gli uomini di buona volontà», credenti e non credenti, perché
  11. Sono un pò di tempo che seguo questa casa d' Aste. Non ho mai fatto offerte, ma posso affermare senza la paura di essere smentito che alcuni pezzi riguardanti l'occupazione italiana della Grecia sono veramente validi. Nell' ultima eccone due. Sono veramente notevoli. Il prezzo? Per molti è sproporzionato visto i tempi e la conservazione. Per me adeguati alla rarità e periodo storico.
  12. "EINIGKEIT UND RECHT UND FREIHEIT" (concordia, giustizia e libertà)
  13. DeAritio

    LIRE 5 1969 con 1 Rovesciato

    E se fosse un NIP?
  14. DeAritio

    LIRE 5 1969 con 1 Rovesciato

    Navigando in rete ho trovato questo: ESEMPLARE IN STATO ZECCA REPUBBLICA ITALIANA 1946-2001 5 LIRE 1969 DELFINO AUTENTICA E RARA VARIANTE CON 1 CAPOVOLTO AUTHENTIC AND RARE VERSION WITH 1 TIPPED NESSUN DIFETTO DI CONIO LA MONETA SARA' CONSEGNATA CON L' AUTENTICA E PERIZIA IN FIOR DI CONIO DAL PERITO SIGILLO PROFESSIONALE N. MONETA NON CIRCOLATA !! UNCIRCULATED MAX QUALITY!! ECCELLENTE BRILLANTEZZA E LUCENTEZZA PRESENTA RILIEVI E FONDI PERFETTI SEMPRE PIU' RARA DA TROVARE IN PERFETTA CONSERVAZIONE!!
  15. Concordo con il parere di entrambi. Aggiungo sulla prima scritte a penna (?) e sulle altre 2 piccoli fori. Anche se l'ultima foto mi sembra il retro della seconda.
  16. Anche se 200 anni dopo: «Essendo a sedere, i Donati e i Cerchi, in terra (quelli che non erano cavalieri), l'una parte al dirimpetto all'altra, uno o per racconciarsi i panni o per altra cagione, si levò ritto. Gli adversari, per sospetto, anche si levorono, e missono mano alle spade; gli altri feciono il simile: e vennono alla zuffa» (Libro I, XX)
  17. Qui mi nasce una domanda...... @Ross14 e' plausibile ritrovare la moneta nella località indicata da @andrei?
  18. Occhiobello, 9 aprile 1815 La battaglia di Occhiobello (8-9 aprile 1815) fu il punto di svolta della guerra austro-napoletana: l'esercito del Regno di Napoli, guidato da re Gioacchino Murat, fu sconfitto, mentre cercava di attraversare il Po sul ponte di Occhiobello, dall'esercito austriaco guidato da Johann Maria Philipp Frimont. Dopo questa battaglia, l'avanzata napoletana subì un arresto, e la controffensiva austriaca, che portò al trattato di Casalanza (20 maggio), non conobbe alcuna sconfitta. Il 15 marzo, Murat aveva dichiarato guerra all'Impero austriaco, invadendo l'Italia centr
  19. Venezia, 8 aprile 1658 Giovanni Pesaro (nato a Venezia il 1º settembre 1589 e morto a Venezia il 30 settembre 1659) fu il 103º doge della Repubblica di Venezia dall'8 aprile 1658 alla morte. L'8 aprile 1658 riuscì sin dal primo scrutinio ad imporsi sugli altri, grazie all'appoggio della maggior parte dei nobili. Sofferente da tempo di problemi di salute, nel giugno del 1658 venne colpito da una malattia sconosciuta e perse tutti i denti. Il doge Pesaro morì il 30 settembre 1659 dopo soli diciassette mesi di governo e venne sepolto con grande pompa nella basilica dei Frari, dove gli f
  20. Acri, Galilea, 5 aprile 1205 Muore Isabella d'Angiò, nota come Isabella I di Gerusalemme (nata a Nablus nel 1172 e morta ad Acri il 5 aprile 1205), figlia del re Amalrico I di Gerusalemme e della regina Maria Comnena e sorellastra del re Baldovino IV e della regina Sibilla, dopo la morte di quest'ultima fu regina di Gerusalemme dal 1190 al 1205, anno della sua morte. Secondo Guglielmo di Tiro, nel 1180, all'età di appena otto anni, Isabella fu promessa in sposa per volere del re a Umfredo IV di Toron, in pagamento di un debito d'onore contratto nei confronti del nonno di quest'ultim
  21. Columella, Ravenna, 1° aprile 457 «[La figura di Maggioriano] presenta la gradita scoperta di un grande ed eroico personaggio, quali talvolta appaiono, nelle epoche degenerate, per vendicare l'onore della specie umana.» (Edward Gibbon, Storia del declino e della caduta dell'Impero romano, capitolo xxxvi, s.a. 457) Giulio Valerio Maggioriano (in latino Iulius Valerius Maiorianus, nato nel 420 circa e morto a Tortona il 7 agosto 461) è stato un imperatore romano d'Occidente dal 457 al 461. Comandante militare di un certo successo, salì al trono dopo aver deposto l'imperatore Avito
  22. DeAritio

    Compleanno Admin

    AUGURI!
×
×
  • Crea Nuovo...