Vai al contenuto

Recommended Posts

Un mercato sano vive sulla concorrenza, se libera e leale. Un mercato unico mi sa tanto di monopolio....

Ritengo che la cosa migliore sarebbe che i collezionisti ragionassero con la propria testa e si comportassero di conseguenza. Invece si leggono interventi scandalizzati, gente inorridita che lancia fulmini e saette contro un determinato commerciante al quale, da lì a poco, faranno comunque un acquisto.

  • Mi piace 2
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un mercato sano vive sulla concorrenza, se libera e leale. Un mercato unico mi sa tanto di monopolio....

Ritengo che la cosa migliore sarebbe che i collezionisti ragionassero con la propria testa e si comportassero di conseguenza. Invece si leggono interventi scandalizzati, gente inorridita che lancia fulmini e saette contro un determinato commerciante al quale, da lì a poco, faranno comunque un acquisto.

 

Quoto, condivido e confermo... :)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Amministratore

Un mercato sano vive sulla concorrenza, se libera e leale. Un mercato unico mi sa tanto di monopolio....

Ritengo che la cosa migliore sarebbe che i collezionisti ragionassero con la propria testa e si comportassero di conseguenza. Invece si leggono interventi scandalizzati, gente inorridita che lancia fulmini e saette contro un determinato commerciante al quale, da lì a poco, faranno comunque un acquisto.

Per me il mercato unico è un luogo virtuale dove i professionisti , ognuno con il proprio negozio, vende agli acquirenti. Non è un monopolio perché le regole di vendita sono volte a tutelare la numismatica e poi ognuno deciderà di vendere ai prezzi che preferisce.

L'unicità sta nel fatto che il luogo di incontro tra domanda e offerta è unico..

  • Mi piace 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro Admin, questo luogo c'è già ed è il mercato. Tra l'altro ora con internet è anche molto trasparente. Le informazioni corrono veloci e basta poco per essere informati sui prezzi. Le cose che non si possono imparare subito sono le normative e la capacità di valutare tutti gli elementi che compongono la valutazione economica di una moneta. Questo comunque vale anche nel caso del ''mercato unico''.

 

Arka

Modificato da Arka
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un mercato sano vive sulla concorrenza, se libera e leale. Un mercato unico mi sa tanto di monopolio....

Ritengo che la cosa migliore sarebbe che i collezionisti ragionassero con la propria testa e si comportassero di conseguenza. Invece si leggono interventi scandalizzati, gente inorridita che lancia fulmini e saette contro un determinato commerciante al quale, da lì a poco, faranno comunque un acquisto.

 

Per me il mercato unico è un luogo virtuale dove i professionisti , ognuno con il proprio negozio, vende agli acquirenti. Non è un monopolio perché le regole di vendita sono volte a tutelare la numismatica e poi ognuno deciderà di vendere ai prezzi che preferisce.

L'unicità sta nel fatto che il luogo di incontro tra domanda e offerta è unico..

Le due affermazioni sono diverse solo in apparenza ed entrambi, io credo, avete - in parte - ragione.

Ce l'ha @@Alberto Varesi quando dice che assai spesso è l'acquirente che con il suo atteggiamento contraddittorio  favorisce il prosperare di situazioni ambigue se non ai limiti della correttezza e della legalità. Ma è anche vero che la concorrenza non sempre è corretta e leale ed in questi casi di ambiguità e/o di opacità (non voglio parlare poi di "disonestà") la categoria tende a fare "casta" piuttosto che espellere le eventuali mele marce.

E ce l'ha anche @@Admin sostenendo l'idea di un luogo unico di vendita, acquisto e, perchè no, scambio. Tuttavia in una società strutturata sul libero mercato l'operazione è astratta e priva di elementi concreti. Chi può obbligare eBay (o Del Campe, o altri) a rinunziare alla propria lucrosa atività? Chi potrà mai imporre regole precise e vincolanti erga omnes?

Noi stessi, il nostro forum, saremmo in grado di assumerci la responsabilità di operare ad un livello minimo - ma importante - segnalando ad esempio i casi di operazioni poco chiare o scorrette, citando per nome i protagonisti?

Come ho detto in precedenza <E' il mercato bellezza e tu non puoi farci nulla!>.

In bicicletta non sarei mai capace di superare una salita  molto erta (tipo Mortirolo per intendersi); sarebbe inutile cambiare la forma del casco o il colore della maglietta: occorre rinunciare alla bicicletta e prendere un motorino.

  • Mi piace 2

<Melius est dare quam accipere>

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro Admin, questo luogo c'è già ed è il mercato. Tra l'altro ora con internet è anche molto trasparente. Le informazioni corrono veloci e basta poco per essere informati sui prezzi. Le cose che non si possono imparare subito ...... e la capacità di valutare tutti gli elementi che compongono la valutazione economica di una moneta. ....

 

Arka

 

Vedi @@Arka...piacerebbe, non solo a me, vederti "lavorare" un po' su questo sito...e non per avere sponde o interazioni, quanto per qualche pillola della tua competenza che andrebbe qui a patrimonio della comunità.

Ed anche lo confesso...per avere una voce autorevole che interagisce. (lo so...il tempo è tiranno, ma lo è con tutti noi, a volte bastano una ventina di minuti o poco più per chi è padrone della materia.  ;) )

 

Ad esempio sarebbe bello leggere: gli elementi che compongono la valutazione economica di una moneta.

 

:)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Amministratore

Arka

Inviato Ieri, 17:15

Caro Admin, questo luogo c'è già ed è il mercato. Tra l'altro ora con internet è anche molto trasparente. Le informazioni corrono veloci e basta poco per essere informati sui prezzi. Le cose che non si possono imparare subito sono le normative e la capacità di valutare tutti gli elementi che compongono la valutazione economica di una moneta. Questo comunque vale anche nel caso del ''mercato unico''.

Arka

Le due affermazioni sono diverse solo in apparenza ed entrambi, io credo, avete - in parte - ragione.

Ce l'ha @@Alberto Varesi quando dice che assai spesso è l'acquirente che con il suo atteggiamento contraddittorio favorisce il prosperare di situazioni ambigue se non ai limiti della correttezza e della legalità. Ma è anche vero che la concorrenza non sempre è corretta e leale ed in questi casi di ambiguità e/o di opacità (non voglio parlare poi di "disonestà") la categoria tende a fare "casta" piuttosto che espellere le eventuali mele marce.

E ce l'ha anche @@Admin sostenendo l'idea di un luogo unico di vendita, acquisto e, perchè no, scambio. Tuttavia in una società strutturata sul libero mercato l'operazione è astratta e priva di elementi concreti. Chi può obbligare eBay (o Del Campe, o altri) a rinunziare alla propria lucrosa atività? Chi potrà mai imporre regole precise e vincolanti erga omnes?

Noi stessi, il nostro forum, saremmo in grado di assumerci la responsabilità di operare ad un livello minimo - ma importante - segnalando ad esempio i casi di operazioni poco chiare o scorrette, citando per nome i protagonisti?

Come ho detto in precedenza <E' il mercato bellezza e tu non puoi farci nulla!>.

In bicicletta non sarei mai capace di superare una salita molto erta (tipo Mortirolo per intendersi); sarebbe inutile cambiare la forma del casco o il colore della maglietta: occorre rinunciare alla bicicletta e prendere un motorino.

Ciao ,la questione è che un unico punto di incontro come ebay o similari gestito da numismatici è un qualcoso che a me personalmente mi rende più sicuro....

Ad esempio se io dovessi comprarmi un denario dovrei girarmi decine e decine di pagine web, poi dovrei salvarmi le foto e comporarmele con altre di altri venditori, oppure cercare su ebay dove però ci sono anche annunci poco chiari...e allora che si fà?

Secondo me questo meccanismo è migliorabile..poi naturalmente ogni venditore decide dove vendere, la piattaforma unica è solo una possibilità ulteriore per vendere e per gli acquirenti un luogo più sicuro

  • Mi piace 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok, adesso è più chiaro. 

Il primo e il più importante problema è chi controlla la sicurezza della piattaforma? Chi avrebbe la competenza e l'autorità per farlo? Chi stabilisce le regole?

Queste, credo, sarebbero le prime domande a cui dare risposta...

 

Arka

  • Mi piace 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Amministratore

ottima domanda:

la sicurezza tecnica e tecnologica la controlla l'amministratore

la regolamentazione delle vendite la si può anche decidere in un comitato formato dagli stessi venditori professionisti che vendono sulla piattaforma..l'importante è finalizzare il tutto alla tutela e alla sicurezza dell'acquirente magari membri eleggibili ogni tot di anni

@@Arka

@@Alberto Varesi

credete che questa idea può essere utile realizzarla?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un portale numismatico unico quindi ?

Idea interessante ma in partenon praticabile, almeno a breve. Non tutti gli operatori vendono su internet ed alcuni di questi lo fanno esclusivamente dal loro sito o da piattaforme che consentono una certa visibilità (sixbid per le aste tradizionali, ebay o delcampe per quelle di minor valore o per i "compralo subito"....)

Certo sarebbe una cosa comodissima, collegarsi ad un unico indirizzo web e lì verificare se c'è, sul mercato, la moneta che cerchiamo, fare un eventuale raffronto fra molteplici proposte ecc.

Una cosa sarebbe certa, a mio avviso....la perdita di "gusto" nella ricerca ed una ulteriore "mazzata" ai convegni.

  • Mi piace 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Amministratore

il gusto della ricerca a volte se troppo frammentata porta allo "stress" poi mentre cerchi escono nuove inserzioni e si ricomincia da capo..il venditore perde l'acquirente, l'acquirente perde la moneta che dopo giorni e giorni di ricerca tra siti e inserzioni su ebay qualcun altro compra oppure tra migliaia di monete sparse sul web l'acquirente viene attratto dallla moneta venduta a poco prezzo da qualche privato furbacchione...

un portale unico , con la possibilità di cercare subito ed in tempo reale quello che si vuole, un portale gestito e regolamentato da numismatici, può solo far del bene alla numismatica..e secondo me quasi tutti i collezionisti stanno aspettando una cosa del genere. Provate a pensare :

- regole di documentazione a corredo della moneta uniche e condivise ( come l'obbligo di dichiarare evenutuali restauri)

- il raffronto immediato di migliaia di monete porta a scoprire i prezzi gonfiati (se un venditore vende a 10 quello che altri vendono a 1 , io penso che alla fine viene fuori il furbacchione)

- regole comuni sulla sicurezza delle transazioni

- prezzi per chi vende enormemente più bassi rispetti ai competitori

per la visibilità , bhè se una cosa vale alla fine viene fuori, c'è bisogno di gente interessata...

@@Arka e @@Alberto Varesi potreste essere interessati a parlare concretamente di questo prodotto?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Amministratore

Qualcosa tipo Mashop ?

Ciao Roberto,

Si come tipologia maio ho previsto notevollissime differenze e miglioramenti con funzioni per i venditori che attualmente nessun competitore ha..

In generale che ne pensi come idea? @@bubbolo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di italiani su mashop ne ho visti un paio : Artcoinsroma che è internazionale ormai e un TRIEST 1382 che non so chi sia.

Poi c'è anche  VCoins

I commercianti italiani sono disposti a partecipare a qualcosa come ma-shop ?

Ne hai sentito qualcuno ?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io, forse per via dell'età, diffido di internet. Quindi per ora non sono interessato. Magari in futuro cambierò idea...

 

Arka

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Amministratore

Di italiani su mashop ne ho visti un paio : Artcoinsroma che è internazionale ormai e un TRIEST 1382 che non so chi sia.

Poi c'è anche VCoins

I commercianti italiani sono disposti a partecipare a qualcosa come ma-shop ?

Ne hai sentito qualcuno ?

Vorrei proporre un test di lancio ad una 10 di commercianti professionisti, spero come ho già detto sopra nell'aiuto- consulenza di @@Alberto Varesi al quale , sempre se vorrà, farò vedere il sito di lancio. .Non potendolo mettere on line da subito vorrei far vedere il prodotto a margine di qualche convegno/fiera e raccogliere le loro impressioni....

Però il prototipo che ho strutturato io ha delle innovazioni davvero notevoli che spero di farti vedere.

Se si organizza qualcosa di concreto ti avviso @@bubbolo perché tu potrai sicuramente dare ottimi contributi e idee

  • Mi piace 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Amministratore

Salve potete indicarmi il link del portale unico numismatico?

Il sito attualmente mon è on line ma lo sarà dopo una fase di studio con numismatici professionisti

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Amministratore

Io, forse per via dell'età, diffido di internet. Quindi per ora non sono interessato. Magari in futuro cambierò idea...

 

Arka

Abbracciare il progresso può essere bello e stimolante. .poi ci sono io che ti risolvo dubbi e perplessità. ..

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti ringrazio. ma c'è anche il fatto che per me la numismatica è soprattutto fatta di persone. Ho bisogno del contatto umano per poter fare bene il mio lavoro. Invece in internet tutto diventa impersonale, freddo. Non mi piace. Comunque, ribadisco, magari cambio idea... 

 

Arka

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Amministratore

È necessario un incontro con numismatici professionisti per parlare della fattibilità del progetto...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Insomma una sorta di Vcoins o Ma-shops italiano? Anche questi siti aggregatori di negozi online sono ampiamente customizzabili ed offrono molte opzioni ai commercianti, sono fondati su principi etici comuni a cui i commercianti devono aderire, devono offrire garanzie comuni di un certo tipo agli acquirenti. Vcoins si è anche evoluto in Vauctions e permette ai commercianti di organizzare facilmente piccole aste.

Modificato da Cliff
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Amministratore

Ho previsto numerosi miglioramenti. Il problema è capire lo spirito di iniziativa dei venditori italiani..

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...